Tritacrome: the day after

Tritacrome gli interpreti

Il 20 giugno 2018 resterà per me un giorno speciale, da ricordare nel mio personale calendario. Questo giorno ha rappresentato l’inizio di un nuovo percorso artistico, di una nuova vita professionale.

Alle 21:00 circa, il coro delle voci bianche della scuola Artemusica di Falconara Marittima (Ancona) si è esibito, mettendo in scena un melodramma con testi e musiche originali.
Questo spettacolo ha segnato l’inizio di un progetto che coinvolge musica, parola e canto.
Per me, vedere rappresentato quanto scritto nel mio libro è stata un’esperienza fantastica ed emozionante, la realizzazione di un sogno.

La serata è stata davvero emozionante, i ragazzi hanno dimostrato di essere padroni della scena, si sono destreggiati tra lettura e canto con grande abilità.
Lavorare con il maestro Angela De Pace è stata una scoperta: ho visto il mio libro prendere vita attraverso le sue canzoni e il suo lavoro con i ragazzi che hanno risposto meravigliosamente alle “provocazioni” musicali e a quelle della storia.

Per me ognuno di loro resterà nella memoria come il personaggio che hanno interpretato.
I curiosi abitanti di Tritacrome, paese singolare, hanno avuto per alcune ore un corpo e una voce.
Non vedo l’ora di iniziare una nuova avventura con loro. In effetti, sto già lavorando a un testo per Natale.

Noi non ci fermiamo qui, restate sintonizzati…

Questa voce è stata pubblicata in lettura, musica, riflessioni, scrittura. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

2 Responses to Tritacrome: the day after

  1. Susanna dicono:

    Una piacevole serata. Una vera soddisfazione per la scrittrice e l’insegnante che ha accompagnato al pianoforte i piccoli attori. Il mio augurio ad Anna Rita Rossi che il suo sogno diventi realtà e che il Paese di Tritacrome si popoli sempre di più attraverso le rappresentazioni nelle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *