Archivio delle categorie: riflessioni

Parole come metafore di vita: Das Stehaufmännchen

Amo le parole in genere e se non ne conosco il significato corro a consultare un dizionario, operazione davvero semplice, oggi come oggi, disponendo di internet: con pochi click il problema è rapidamente risolto. Amo anche lo studio di altre … Continua a leggere

Pubblicato il lingua, riflessioni | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Letture pressappochiste: oggi chi legge non presta molta attenzione

La lettura pressappochista è ormai un fenomeno convalidato e, frequentando i social, rispondendo alle mail e osservando la svariata gamma di comportamenti online e offline delle persone, ho riscontrato una cronica mancanza di attenzione per la lettura. I lettori forti … Continua a leggere

Pubblicato il lettura, riflessioni, scrittura | Taggato come , , | Lascia un commento

Il mestiere della scrittura inizia da una “buona” lettura

Uno scrittore, di cui non ricordo il nome, sosteneva che una volta che si inizia a scrivere per mestiere, il modo di leggere gli altri autori cambia profondamente. Secondo la sua tesi, uno scrittore non può limitarsi a leggere un … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , | Lascia un commento

Musica e Scrittura: le pause, elementi pieni di significato #1

Oggi, mentre giravo le pagine di uno spartito musicale a un mio amico organista, mi sono ritrovata a riflettere sull’importanza delle pause. Una pausa consente di prendere un respiro sia che si parli di note sia di parole. E questo … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , | Lascia un commento

Lo scrittore: un lanciatore solitario. “Per gli scrittori non ci sono panchine”

Mi sono immersa nella lettura de “Il mestiere dello scrittore” con la stessa fiducia e curiosità con cui avevo affrontato “On Writing” di Stephen King. Leggere i consigli degli scrittori sulla scrittura è un’esperienza interessante da cui si riemerge più consapevoli … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’interpretazione tra una lingua e un’altra: un esercizio mentale a 360 gradi

Quando mi trovo a lavorare come interprete tra il pubblico c’è sempre qualcuno che mi chiede, stupito: ma come fai a tradurre simultaneamente in un’altra lingua la persona che sta parlando? Non che io sia un genio, è una domanda … Continua a leggere

Pubblicato il lingua, riflessioni | Taggato come , , , , , , | 1 Commento

Indagare? Un’opera di fede

Che cosa ne pensate della figura del sacerdote-investigatore? A giudicare dalle serie che circolano in televisione, direi che questa singolare figura di detective riscuota un notevole successo sia nei libri che in TV. Penso alla serie dei gialli con protagonista … Continua a leggere

Pubblicato il lettura, riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , | Lascia un commento

Chiude (anche) la libreria della mia città

Libreria Libri E Libri, via Flaminia 508 – Falconara Marittima (Ancona) In questi tempi bisognerebbe istituire una fascia a lutto speciale per ogni libreria che chiude, perché ognuno di questi luoghi “sacri” che è costretto a serrare le porte è … Continua a leggere

Pubblicato il lettura, riflessioni | Taggato come , , , , , | Lascia un commento