Archivi tag: parole

Il fascino dei nonsense tra follia e acrobazia linguistica

Chi non ama i nonsense? Basta pensare a una poesia di Lewis Carroll nel romanzo “Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò” per essere trascinati nella follia del nonsense, nella magia delle sue assonanze, nell’acrobatico mondo delle sue … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , | Lascia un commento

Punteggiatura, ritmo e suono: guide infallibili per un buon testo

Sto leggendo l’ennesimo libro sulla punteggiatura, mai stanca di approdare a nuovi lidi ritmici che riguardino frasi e e parole; e più leggo e più mi rendo conto che scrivere ha davvero molto a che fare con la musica. Incantata, … Continua a leggere

Pubblicato il musica, riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mestiere di scrivere: il ritmo, una questione importante

Nella maratona inesausta delle mie letture, oltre a scegliere il genere, mi lascio guidare dal ritmo dell’autore che mi aiuta anche nel mestiere di scrivere. Ogni storia ha il suo ritmo.Credo sia utile per ognuno di noi scegliere quello che … Continua a leggere

Pubblicato il lettura, musica, riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Androne: le parole quotidiane logorate dall’uso eccessivo

Le parole di uso quotidiano finiscono per vedere stemperati alcuni significati del termine originario, con il passare del tempo. A volte, specie se sono usate molto spesso, lo perdono del tutto. Oggi mi sono imbattuta nella parola androne, non che non … Continua a leggere

Pubblicato il lettura, lingua, riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , , , , , | Lascia un commento

Parole come metafore di vita: Das Stehaufmännchen

Amo le parole in genere e se non ne conosco il significato corro a consultare un dizionario, operazione davvero semplice, oggi come oggi, disponendo di internet: con pochi click il problema è rapidamente risolto. Amo anche lo studio di altre … Continua a leggere

Pubblicato il lingua, riflessioni | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Emozione e creazione: un gioco di rimandi

Il termine emozione viene dal francese “émotion“, derivato di émouvoir “mettere in movimento”. Mi piace l’idea che la parola emozione contenga in sé l’idea del “movimento”. In effetti, un’emozione crea indubbiamente un movimento che a volte procede dall’esterno (dopo un particolare avvenimento) per poi … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni | Taggato come , , , , , | Lascia un commento

Parola del giorno: leggerezza

Oggi, camminando tra i miei pensieri sono inciampata sulla “leggerezza”. Che pesa relativamente poco, che fa sentir poco il suo peso… Così definisce il termine “leggero” il vocabolario Treccani Calvino, nelle Lezioni americane, tenta di definire la leggerezza che ritiene … Continua a leggere

Pubblicato il riflessioni, scrittura | Taggato come , , , , | Lascia un commento